Comitato Castelcrescente

Comitato Castelcrescente

giovedì 12 marzo 2015

dopo ben 10 anni, si mette la parola fine ad una lotta partita nel lontano 2005

Finalmente, dopo ben 10 anni, si mette la parola fine ad una lotta partita nel lontano 2005 con questo cartello: 
 
“UNA FIRMA A DIFESA DELLA SALUTE LA COSTRUZIONE DI UNA FABBRICA INQUINANTE A POCHI PASSI DA CASA TUA MINA IL TUO FUTURO E QUELLO DELLE FUTURE GENERAZIONI.

RICORDA: LE POLVERI INQUINANTI NON CONOSCONO I CONFINI DEI PAESI

 Il TAR Bologna ha definitivamente sancito che la vicenda REMAT è conclusa, una volta tanto facendo prevalere il bene comune agli interessi privati, rigettando il ricorso presentato dalla ditta che si sentiva danneggiata.
Nessuno è contro lo sviluppo o l’insediamento di nuove attività, anzi, soprattutto in un momento come quello attuale, sarebbero benvenute, ma solo se classificabili come non insalubri e rispettose delle norme ambientali.
A questo punto è doveroso da parte del Comitato ringraziare quanti hanno permesso il raggiungimento di questo risultato, da chi ha firmato la petizione, a chi ha dedicato tempo alla causa, agli Amministratori che hanno preso una decisione in quel momento difficile e personalmente rischiosa, dimostrando di rappresentare la volontà di chi li aveva eletti prima dell’interesse personale.

05 Marzo 2015
Il Comitato Castel Crescente

Nessun commento: